R.I.P. Richard Wright

E’ morto Richard Wright, fondatore, compositore, tastierista dei Pink Floyd.
Aveva 65 anni ed era malato di cancro.
R.I.P. Richard Wrightultima modifica: 2008-09-15T19:43:00+00:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

78 pensieri su “R.I.P. Richard Wright

  1. Non so cosa scrivere,dei pink Floyd conosco la musica quasi tutta, sono cresciuto con la loro musica, sarai sempre nella testa e nel cuore di milioni e milioni di persone che ti hanno conosciuto e voluto bene, fai un buon viaggio in paradiso Richard sei stato un Grande persona..ciao da Claudio

  2. I Pink Floyd rappresentano, per me, molto di più di un gruppo musicale. Li ascolto sempre e da anni provando ogni volta delle grandi emozioni. La perdita di Richard Wright apre un vuoto incolmabile nell’universo musicale mondiale. Era discreto, ma un grande artista. Si allontana la speranza di rivedere il gruppo riunito in un concerto: non sarebbe più lo stesso! Una considerazione sul rilievo che un lutto così grave ha avuto dai media. Oggi la notizia è riportata con la giusta evidenza da tutti i quotidiani nazionali. E la Tv di stato? Data una stringata informazione ieri, con qualche ripresa oggi in orari di scarso ascolto, riserva il suo spazio al matrimonio di Jovanotti, al ritorno della Carrà, alle performances di Claudio Baglioni…..

  3. Con la morte di Rick la storia dei Pink Floyd finisce. Il suono dei Floyd creato da Rick è stato l’elemento che ha portato la band ad essere la più amata e la più seguita di ogni tempo. La colonna sonora di questo millennio è uscita dalle mani dei Pink e di Rick che cn i suoi tappeti sonori ci ha fatto sognare…Grazie Rick, mi mancherai tantissimo.

  4. Ciao,
    la generazione che non ha avuto la gioia di respirare le note di Rick Wright ha perso tanto nella vita.
    Vi prego ascoltate la musica dei Floyd e l’Hammond di Rick, ascoltate le note di “Great gig in the sky” e capirete la storia di chi voleva cambiare il mondo e vi ha lasciato la musica più bella del mondo.
    Credevamo che la nostra generazione potesse essere eterna e abbiamo più tempo dietro di noi che davanti a noi.
    Un abbraccio grande David, Rick,Roger, Nick, Syd, Jimmy, Robert, Eric, all of my boys la vostra musica ed i nostri sogni sono per sempre.
    Con tutto l’amore del mondo
    diana

  5. Premetto: sono un polemista, non aspettatevi da me sconti.
    2: ognuno è libero di esprimere esattamente ciò che pensa, sempre a patto che lo pensi sul serio, altrimenti meglio tacere.
    3: di V.I.P. nel senso in cui lo intendete voi del sito ce sono a bizzeffe, e (attenzione!) non solo qui in Italia, dato che poi siamo pure esterofili, anglofili, Nord-ofili… ah, le grandi democrazie anti-amerikane del Nord Europa… che facevano presa pure su libertari come me… e ora vagano tra Grandi Fratelli ben peggiori dei nostri… che differenza c’è con i tanto odiati States??? La merda è dovunque, credetemi.
    4: Rick Wright non apparteneva certo alla categoria dei V.I.P., ma nemmeno nel senso corrente del termine… lui era proprio disinteressato, di quegli artisti che certi punkettari definirebbero “borghesi”, e che a mio avviso sono esattamente l’opposto: “borghese” perché benestante dalla nascita, perché poi arricchitosi col rock, perché ha fatto i soldi e non ha pensato ad altro, non ha PRETESO altro, da normale essere umano, che non è profeta o leader, un cazzo di essere umano e basta. Che la passione per la musica non la deve manco sbandierare.
    Insomma, mille volte più viscidamente “borghesi” i “finti profeti e santoni” di destra, sinistra, centro o anche anti-politici. Peggio ancora i “dannati”, i “ribelli”, categorie disumane che esaltano la negatività, sì, coi soldi tuoi però… escludo da questi ultimi tutti coloro che sono stati ammirati per la loro “dannazione” essendo invece solo poveri esseri umani alla frutta: Cobain? Morrison? Ledger? Boh… non li ho conosciuto, non lo so.
    Di sicuro so che Rick Wright non amava né odiava la mondanità, semplicemente faceva la sua vita, avrà preso le sue droghe, avrà fatto le sue scopate, come chiunque abbia certe frequentazioni rock’n’roll, ma MAI potrei dire che Rick Wright fosse una SUPERSTAR. Men che meno una ANTISTAR. e di per certo MAI V.I.P.
    Pensate che nei Floyd era l’unico a votare conservatore, cosa che gli alienò le simpatie del pur onesto Waters, il quale lo volle fuori dopo frequenti liti durante la registrazione di “The Wall”. Waters e Wright, di entrambi posso dire con certezza “mai stati V.I.P.”, anche se erano due persone così opposte. La rabbia di un ragazzo senza papà, per colpa della guerra e del Regno Unito, un papà comunista che era stato costretto a vestire l’uniforme di sua Maestà. E suo figlio nato incazzato e ribelle (ma sul serio), poi diventato tormentato socialista umanitarista, con tanti sogni e incubi nella capoccia, di sicuro un uomo di progresso; dall’altra parte, un figlio della medio-alta borghesia di Londra, senza grilli per la testa, incline a modi conservatori, visioni molto “terrene” e concrete del vivere quotidiano, pervaso comunque dal sacro fuoco dell’arte. E soprattutto molto britannicamente riservato. Lo cantava proprio lui: “hanging on in quiet desperation is the English way…”
    Dove stanno qua i V.I.P.?
    Very Important People forse intimamente per noi che amiamo la loro musica, non certo per il jet-set.
    Very “Inutil” People solo per quei poveri sbandati che credevano di spaccare il mondo senza saper accroccare manco due accordi… Avete presente quel (permettetemi) demente di Johnny Rotten? Uno che ancora oggi, per dimostrare quanto è “ribelle” di fronte alle sue amate e BORGHESISSIME telecamere, si diletta a chiamare (urlandolo) “troia” una povera mini-cantante gallese che semplicemente gli aveva messo il braccetto sopra la spalla a mò di amicizia e forse anche riconoscenza, simpatia, consenso…
    Ecco chi è uno che voleva “l’anarchia nel Regno Unito”, anche se portava svastiche sul braccio e si faceva imboccare tutto quello che doveva dire ai media dal suo perfido manager Malcolm McLaren…
    Meglio allora un Joe Strummer a questo punto, tanto per dimostrare che non ce l’ho coi punks. Ce l’ho coi finti, coi Grandi Fratelli, con gli esaltati, coi provocatori, con i Gabriele Paolini, coi presenzialisti.
    E a vita sto con Rick Wright.
    Bye bye…

  6. Poteva accadere, del resto non sapevo nulla del blog.
    Devi capire che questi giorni, per chi segue quella musica, sono giorni tristi e nervosi, così mi sono lasciato andare come decine di altri fans qui sopra, mi sembra. Anzi, ho la netta impressione che forse concordiamo su almeno metà delle cose che ho scritto…
    Bye. E sempre abbasso i presenzialisti all over the world!

  7. il tributo più bello che potremmo tutti fare a Rick Wirght
    è stare in silenzio, restare in silenzio.
    certe banalità non le merita,
    un silenzio doloroso e discreto, per la scomparsa di un uomo
    che lascerà un vuoto immenso nella musica moderna.
    qualcuno che è riuscito a rendere immortale la sua essenza..
    nelle note, nella dolcezza, nella storia, nell’importanza.

    addio richard, con te muore un pezzo di me.

  8. oggi giorno ti boicottano i falsi autori della vita,io non capisco non ho fatto mai del male non ho prevaricato nessuno non so come si uccide oggi è difficile un’uccisione ma esiste la lobby dei protagonisti anche le primedonne della chiesa cattolica che si affidano alla lobby,meglio essere musicisti scrivere le canzoni e provvedere ai tanti progetti dell’immortalità nessuno è profeta in patria questo il marito lo deve saper che è sempre staraniero per la moglie quindi caro richard nessun profeta in patria,ti piango come un vero amore fuggito via, aspra astra love and love from sud italy. good bye blue sky qdio è il mezzo più potente per raggiungere l’amore vero davvero immenso.

  9. Insieme alla tua band, le tue note saranno sempre presenti nei miei diffusori GRANDE RICH per sempre, finche ce ne avro’ la forza……
    ma il rimpianto piu’ grande che portero’ sempre con me, sara’ quello di non aver mai assistito ad un Vostro concerto,
    Addio Rich, ci mancherai davvero, adesso ci mancherai, proprio perche’, con la tua scomparsa, svanisce definitivamente anche il sogno di vedervi riuniti a regalarci ancora nuove emozioni.

  10. he isn’t. non abbiamo bisogno di certificare nulla di chiarezze perchè ciascuno è libero di amarsi oltre il confine della speranza non abbiamo necessità delle bigrafie che raccontano gossip del marito, la moglie l’amante la concubina il fratello la madre bisogna vedere se nel mondo ci si incontra o è un amore part time per l’occassione ghiotto è vero il sesso è un bisogno ma non è mai l’amore q vero quello che è accanto a noi. e ti chiedo:esiste questo amore? lui non è, tu non sei il marito, l’amante il concubinaggio bensì altro da vivere ossia: il pane di vita. Non necessario si può fare ameno del pane questo volvo dirvi.

  11. Io non conosco bene la vita privata dei pink e mi astengo dall’esprimere opinioni sui caratteri degli elementi della band..So solo che ho cominciato ad ascoltarli all’età di 11 anni..Li ho visti e seguiti in mezza europa..E adesso che ne ho 48 dalle nuove generaz spesso sento dire che non sanno neanche chi sono..Oppure mi rispondono “ah si..Quelli di the wall”…Mamma mia..Adesso che sono entrato in questo sito x avere notizie fresche,leggo tutti questi vostri bellissimi mess che dedicate a rik..E piango..Di tristezza perché il dolore è immenso..Ma la tristezza è alleviata da ciò che leggo..Beh..Grazie a tutti..Voi tutti state esprimendo quelle sensazioni che con un solo mess non potrei esprimere..Solo una cosa..Ho letto qualche battibecco..Non lo date ragazzi..Loro ci hanno tenuti insieme con le loro note..È certam non possono essere loro a dividerci..

  12. A-ri-affermo le mie considerazioni, grazie a “nessuno” che si trova d’accordo, e soprattutto grazie Ciaca, che ha condensato in prosa fluente e concisa quello che volevo dire.
    Richard Wright è vissuto nel silenzio, per me oggi merita la nostra onestà, e se onestamente vogliamo – tramite lui – esprimere un nostro disagio sociale ben venga.
    Forse, ragazzi, è proprio grazie anche alle sue note che, da ragazzino, ho cominciato a leggere la realtà dietro le righe, senza bisogno di LSD peraltro.
    La mia, la vostra droga era quella musica là.
    Ora sto zitto, dai.

  13. Quando persi un grande amico piansi ma qunado persi un grande amore che seppe abbandonare i giochi torbidi della plpolitica e delle moralità capii che questo fosse un grande uomo amante dell’arte e della musica.Vorrei vederti tra cent’anni ma non ditemi che questo uomo morto non fosse nessuno per me e per noi.

  14. Floydiani di tutto il blog, tutti noi che abbiamo scritto sin qui, che stamo a fa’?
    Un uomo è morto, che fosse silenzioso LUI e che anche la sua morte sia stata fatta passare volutamente sotto SILENZIO è un FATTO, ma noi cosa c’entriamo? E se per caso uno di noi c’ha qualcosa da dire sui Floyd o su Richard Wright che male fa? Perché scornarsi quando loro quella musica (pur scornandosi tra di loro) significa l’abbattimento dei MURI, le diffidenze, le divisioni e la gran cazzata della guerra e della lotta fra simili?????
    Perché qui si pongono ennesimi steccati?
    David, ascolta: ognuno DEVE essere libero di esprimersi, io credo che un uomo intelligente e sensibile come Richard Wright vorrebbe proprio questo, che NESSUNO si senta cazziato perché si esprime.
    Non esiste essere “floydiani” e non accettare le espressioni altrui, se c’è una cosa che c’hanno trasmesso è proprio che l’alienazione è ‘na brutta bestiaccia.
    La democrazia, quella che non c’è al mondo, quella vera, è dire la propria IN QUALSIASI MANIERA, anche la più blasfema e provocatoria o peggio stupida, senza aver paura di confrontarsi, tanto gli stupidi-provocatori-blasfemi sono LORO che se ne prendono la briga, a noi che cacchio ci tolgono???
    Li vogliamo sbriciolare ‘sti mattoni nel muro o no? Vogliamo ancora steccati, snobismi, lezioni di moralità, ecc.????
    Se è così, addio mondo crudele, I’m leaving here today, goodbye, goodbye, goodbye.

  15. Oggi 31 ottobre 2008 è la festa di hallowen,importata in italia dagli stati uniti e gran bretagna ha riscosso interesse,la festa delle streghe quindi ci si maschera da stregoni o zombie i bambini questa sera bussranno alle case in cerca di caramelle se gliele date porteranno buon beneficio mah se non ne trovano vi inviano un pessimo annno,perchè il giorno dopo 1 novemre è la festa di tutti i santi culmina con la celebrazione solenne dei santi il 2 novembre v’è la commemorazione dei defunti quindi dopo le feste la campana suonerà mesta caro rick write buona commemorazione del 2 novembre che feste!!! una prece.

  16. la legge dicono è uguale per tutti anzi non è uguale per nessuno perchè i legislatori non rispettano da sè la loro normativa per es. la legge cattolica 9 e 10 comandamento perchè è rispettata ‘ MAI LA ROBA D’ALTRI è SEMPRE RUBATA E LA MOGLIE D’ALTRI SEMPRE DERUBATA DAL MARITO GIUSTO QUINDI CARO RICK WRITHE SPIEGA TU AI SERMONI DOMENICALI QUESTA NORMATIVA NON VALE PER ME VALE PER GLI ALTRI ESENTI DAL PAGAMENTO. BUONA VITA.

  17. esenti dal pagamento eppure rick write ha pagato con la morte non è un obolo grave da oagare? purtroppo tranne gli scienziati è la legge medesima si diversifica purtroppo per il 9 e 10 com giusto hai detto se mi è satat tolta la borsa, non vi do la vita la roba d’altri la casa gli abiti la moglie d’altri ossisa l’amore eterno e voi giù apiangere asinghiozzi x l’amore rubato. è giusto quindi per me voi nwel sito gomorra siete scribi che vuol dire adesso? parlaimo della commemorazione e non della legge lectio divina? gran eruditi iscrivetevi a teologia o scienze religiose.

  18. Io ho avuto la fortuna di aver un padre che fino da quando sono nata mi ha fatto ascoltare i Pink Floyd…e se proprio devo dirla tutta senza Syd e senza Rick sicuramente ora non sarei qui..ho avuto la fortuna anche di riuscire a scappare di casa per vedere il concerto che ha fatto insieme a David a Venezia nel 2006..avevo 12 e se non lo avessi fatto questa cosa l’avrei rimpianta per sempre..Non potremo più rivedeli riuniti, ma loro saranno per sempre nei nostri cuori!!e ti amerò per sempre per tutto quello che mi (ci) hai dato..Rest In Peace… ADDIO RICK

  19. Tanti anni fà pensai di suicidarmi, non volevo più andare avanti, poi una sola cosa mi ha fermato, se lo avessi fatto non avrei più potuto ascoltare l’immensità della vostra musica. Rick, David, Nick, Roger e Syd, anche se voi non mi conoscete, l’amicizia che mi avete trasmesso sino ad ora non sarà mai paragonabile con quella di nessuno al mondo. Rick ti ringrazierò in eterno . Pink Floyd nel cuore, nell’anima e in tutte le mie cellule. G R A Z I E

  20. i Pink Floyd sono la storia della musica di cui Rich faceva parte, con la sua morte è morto un frammento di storia ma vive il suo spirito; grazie Rich, per l’emozioni che ci hai regalato,la tua presenza è sempre in noi come la tua sublime musica..

  21. la vita dell aragazza inglese Meredith viene stroncaat in italia da lla amica del cuore e un giovinaztro un’omicidio violento e sadico, la colpevole amanda nox è divenatat scusate l’attrice vip in carcere ha fans e centomila messaggi radd raffele sollecito furono gli aguzzini della meredit gli aggressori di giovinazzo prov bari sud italia anchio sono del sud e subisco l’atteggiamento negativo perchè uccidere così satanicamente?

  22. a settembre del 2009 si spegneva la vita del musicista più stimato nel mondo tutti fans per l’ottima musica serena senza pretestuosità un uomo sceglie di essere ciò che è se stesstso vivere l’arte è la ricerca virtuale dell’amore quando diventa padre dei suoi figli sono acclamati un vero uomo trock soul man dear rick i cry with very love eternity the beaute and charme are for he he isn’t my husban ma pan of life

  23. la confidenza che si prende e non si restituisce.come mai il matrimonio viene concesso a criminali alo stato puro’ chiara di leo dopo 5 aborti con inseminazioni diversissime raggiunge l’orgasmo gemellare quindi viene coniugata in pompa magna con decreto franca poveromo fam pregiudicata idem come mai vi interessa la mai cena0invito della serie come far raggiungere l’orgasmo mulpitplo a mia moglie

  24. gli altri avevano usciti dalle paludi autentiche ess diavoli zoppi i gioielli il matrmonio e me dicevano di aver rubato nel diritto così si sposarono ess aiutati in tuto contro di me ciucci e presuntuosi la soc si sceglie decide di meter al mondo i figli in un modo appena il vs bimbo apre gli occhi uccide essendo nessuno un vandalo della cultura e della leislazione ciucci e presuntuosi si sceglie così come deve essere bassissima.

  25. rick write scrisse molte poesie ma morì x un grave cancro al cervello che lo divorò in pochi anni dalla notizia del morbo crudele circa 3000 mila persone sono in cliniche oncologiche malate di cancro dev alla fine morì x emoragia esterna ossia tutto il sangue venne fuori morì in una pozza di sangue lasc la sua fam e noi che lo con nella morte R.I.P una preghiera nn lav le vs colpe sulle anime

  26. Un cancro grave stroncò la sua vita che tanti fans della sua idea musicale pensavano da vip invece padre di famiglia fustigato dai figli indomiti che richi tante cure stroncato dal cancro al cervello morte devastante soffernza dove questi big sono idoli? SAN PAOLO FULCRO DELLA CHIESA CATTOLICA mi ricorda saulo nemico del signore che poi ebbe il dono dell’AMORE così rick write gonfio di vita che toccè prprio a lui morire come mai dice lui signore che c’entro io a morire insieme a voi si vi amo tanto ma non vi ho mai seguiti. san paolo fulcro dell’amore il nuovo saulo caro rick tu hai versato lacrime amare e gli altri ti cons un brutto idolo.GRANDE GENIALE!!

  27. Richrad write avete detto? il morto vivo ,lo sublimai suonai divinamente il suo brano the gig in the sky un piccolo c.d che ho fatto ascoltare stupore meravigli a io suono molto bene tutti gli strumenti adesso che te ne sei andato ho toccato il mio paradiso guardaci con amore verso l’adorazione della musica the dark side of the moon citè de la science bravo.

  28. Ma non vi vergognate neanche un po, di scrivere queste banalità offensive ed inutili?
    Ma perché non andate a giocare su facebook così trovate altri che danno fiato al banale come voi?

    Questo post è nato per commentare un grande uomo che se n’è andato lacciado un buco nella storia della musica. Voi non sapete neanche chi è.
    E soprattutto usare certi termini e certe frasi offende violentemente chi purtroppo è costretto a convivere con malattie simili.

    Chiudiamola qui, per rispetto

  29. LA PEDOFILIA E I PRETI:NO,per favore non ricomincaimo perchè il reato di pedpofilia è garvissimo non sapre come parlarne, non solo ma il paap e i cardivnali sono diventati severi ha parlato di dannazione capiteci non è un parolone ma al perdizione definitiva il paap avvolto dai misteri di fatima e di maalchia è il più intransigente ho visto scene gravi i preti pedofilici arrestati ma prima gli han posta una corda con un nodo al collo e gettati nell’inferno perchè scandalizzano i piccoli i bimbi sono un po’ scomodi a volte ma adesso è ora di finirla la pedofilia l’ho detto ci manaderà tutti nell’inferno oppure benedetto xvi, li fa coniugare i rei gli da l’amore tra loro e li incammina verso una via diversa dal paradiso come agar nel deserto stiamo attenti il tempo è difficile ma facile per chi segue il cuore e x chi è innocente complimenti vinsero gli innocenti

  30. ( e, quando un giorno richard write alla sua età m’invio un filmino erotiicissimo era visibilissimo ci capelle bianchi e mi mostrava un orologio in un bordello aluci rosse inf il fil era aluce rossa v’era un letto grande ed una donna ndr di quelle insomma se la intendeva nei bordelle perq uesto qunado morì mi chiesi se fosse aids?? a era sposato amav ala moglie ma poi quanti filmini porno richard ou!!!) lo piango sempre sperando ungiorno d’incontrarci…

  31. in the sud italy many people live front the door of rachets, pizzo don’t i traslating, for example euro spin supermarket posero un auto bomba fecero saltare il negozio economico ove io e mia madre facevamo le compere, un benzinaio stanco di vivere sotto i, rascjel l’altra sera lo uccide co arma da fuoco queste città bellissime è ora di liberarle dai giovinastri…

  32. RIP,CONDOglianze richard write morì grande compositore della buona musica che incendia il nostro ritmo biologico ma mi scrisse richard write del suo credo il suo dio bob dylan e mi inviò dei video a luci xx in un bordello si fece notare conun ‘orologio vicino a me bene buona morte ma ci incontrremo richard aiutaci anche syd barrret buona pace dei sensi vi amai.

  33. RIP,CONDOglianze richard write morì grande compositore della buona musica che incendia il nostro ritmo biologico ma mi scrisse richard write del suo credo il suo dio bob dylan e mi inviò dei video a luci xx in un bordello si fece notare conun ‘orologio vicino a me bene buona morte ma ci incontrremo richard aiutaci anche syd barrret buona pace dei sensi vi amai.

  34. -9 SETTEMBRE 2011 RIP CErtifico la morte di rick write mai visto nella mia vita ormai c’è da dirlgli. dove sei am anima ribelle giovane forte e coraggioso quando le ali della libertà oltrep il confine torna a cullarci nel sonno duro della vitan salita mentre dormite tu e syd barret anonimi cantanti col nome che non esiste buona dormita.

  35. -9 SETTEMBRE 2011 RIP CErtifico la morte di rick write mai visto nella mia vita ormai c’è da dirlgli. dove sei am anima ribelle giovane forte e coraggioso quando le ali della libertà oltrep il confine torna a cullarci nel sonno duro della vitan salita mentre dormite tu e syd barret anonimi cantanti col nome che non esiste buona dormita.

  36. -9 SETTEMBRE 2011 RIP CErtifico la morte di rick write mai visto nella mia vita ormai c’è da dirlgli. dove sei am anima ribelle giovane forte e coraggioso quando le ali della libertà oltrep il confine torna a cullarci nel sonno duro della vitan salita mentre dormite tu e syd barret anonimi cantanti col nome che non esiste buona dormita.

  37. -luxuria onorevole ma di che cane morite, brandeburgo o coalizzi per donna gatto panceri ci prova col proscitto cotto e quel gato dal pelo drizzato diciamo finiamo con la vita buon nerino via alla morte alla gogna frocio da tempo annarito dal pelo il tuo cane è più bello damelo.

  38. -luxuria onorevole ma di che cane morite, brandeburgo o coalizzi per donna gatto panceri ci prova col proscitto cotto e quel gato dal pelo drizzato diciamo finiamo con la vita buon nerino via alla morte alla gogna frocio da tempo annarito dal pelo il tuo cane è più bello damelo.

Lascia un commento