deputato sorpreso a cercare escort in Parlamento

Che imprudenza…
Ma perché lo ha fatto con un iPad e non attraverso una proposta di legge o un semplice bigliettino?

Questa mattina la notizia è anche sui giornali stranieri
Il deputato del PDL Simeone Di Cagno Abbrescia, ex sindaco di Bari e “Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana” su proposta di Silvio Berlusconi nel 1994, è stato fotografato mentre guardava foto zozze su un sito di escort durante una seduta parlamentare.

Si è giustificato dicendo che si è trattato di una goliardata: “La mia era solo curiosità, non ho mai cercato la compagnia di professioniste. Del resto ho sempre avuto donne giovani”.
Ma allora sei un figo…

Però avrebbe dovuto dire “posseduto donne giovani”, non “avuto”.
“Possedere” è più macho, fa più leader.

3 pensieri su “deputato sorpreso a cercare escort in Parlamento

Lascia un Commento