“if we can call them parties”

Questa è la perla dell’anno.

Oggi Nicole Minetti è stata intervistata dalla CNN e ovviamente ha sminuito tutto il cosiddetto Rubygate respingendo ogni accusa.
Ad un certo punto dell’intervista (qui) si pone il dubbio se possiamo davvero chiamare “feste” quelle che organizzava ad Arcore o a Palazzo Grazioli per il Presidente del Consiglio
Di solito alle feste si va gratis o si paga per andarci… possono essere chiamate “feste” anche quelle in cui si viene pagati per andarci?

Sembra scema Nicole Minetti ma non lo è. E’ pure di madrelingua inglese quindi deve essere per forza intelligente…

2 pensieri su ““if we can call them parties”

Lascia un Commento