mtv mi fa venire voglia di fumare il crack

“MTV Makes me wanna smoke crack” cantava Beck agli inizi degli anni ’90 e non aveva ancora visto MTV ITALIA. Per fortuna, in America, anche se MTV è diventata un misto tra playboy, il grande fratello e bim bum bam… almeno hanno anche MTV2.
Noi no, solo quelle cazzo di MTV e All Music. In Italia MTV sta inesorabilmente rincoglionendo i ragazzi da ormai una decina di anni mandando in onda dalla mattina alla sera medaglioni d’oro, cazzi, tette, culi, reality, apologie del lusso, programmi trash, presentatori che non sanno un cazzo di musica e lanciando gente come Finley e Mondo Marcio (sciommiottamenti in salsa italiana di gruppi americani per un pubblico under 10). Musica sempre meno.
Chi ha una certa età si ricorderà quando in Italia trasmettevano prima l’MTV americana e poi MTV Europe. Un’altra storia. C’era la musica, la creatività. C’erano concerti e programmi musicali. C’era ogni genere musicale e programmi musicali in cui i cantanti erano cantanti, non celebrità del gossip prestate alla musica.
Provate a parlare con una ragazzina cresciuta con MTV negli ultimi anni. C’è da mettersi le mani nei capelli.
Per non parlare di quelle finestre pseudo-alternative, come Brand-New o Our Noise (alternative di cosa? perchè vi vestite come gli Strokes e fate vedere qualche video rock?) che sembrano Urka (qualcuno si ricorda questo programma pomeridiano con Bonolis e Luca Laurenti una ventina d’anni fa?).
In mezzo a tutto ciò poi cosa ci infilano? Massimo Coppola, il giovane intellettuale di sinistra che fa le puntate contro Passa Parola e il suo presunto pubblico anziano rincoglionito… quando fino a un minuto prima della sua puntata c’era il video di un puttanone che si strusciava a un pappone.

mtv mi fa venire voglia di fumare il crackultima modifica: 2007-10-28T22:50:00+01:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento