perla del giorno: Barak e Hillary

“…e poi ricordiamo tutti che Bobby Kennedy fu assassinato a giugno”.(Hillary Clinton).
“Mio zio liberò Auschwitz”.(Barak Obama).

Quella di Hillary Clinton non è esattamente una gaffe ma una delle più belle battute nere di tutti i tempi.
I giornalisti le hanno chiesto perchè vuole protrarre le primarie fino a giugno che tanto perderà… e Hillary, giocando sul paragone che i media usano fare tra Obama e Kennedy, ha fatto questa splendida allusione al fatto che magari a giugno qualcuno potrebbe assassinare Obama.
La famiglia Kennedy non se l’è presa, mentre lo staff di Obama ha prima strumentalizzato alla grande e ora Obama le ha teso una mano come Gesù Cristo.

Obama invece è un genio e ricorda tanto Veltroni. Sostenuto da tutti i vip che gli fanno le canzoni e girano con le t-shirt, spara tante di quelle vaccate che il sostegno mediatico potrebbe non essere sufficiente a sconfiggere il vecchietto candidato repubblicano.
Gli americani non liberarono Auschwitz, furono i russi.

perla del giorno: Barak e Hillaryultima modifica: 2008-05-28T12:35:00+02:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento