sbatti l’architetto in prima pagina

Che ci crediate o no, questo Nicola E Qualcosa è un modello di vita che lancia messaggi che i giovani potrebbero seguire; perchè lui è un figo (si fa la bionda sclerata che tesoroio-uno-che-guadagna-1000-euro-al-mese-tesoro-non-lo-guardo-neanche-in-faccia) e i giovani vogliono essere come lui.
L’architetto bresciano del Grande Fratello si è ritrovato al centro di una polemica alcolica. Il Grande Fratello controlla i vestiti che i ragazzi si portano nella casa e deve essergli sfuggita una maglietta di Nicola con scritto sopra “bevo e me ne frego”.
La prima volta che il concorrente l’ha indossata è passata inosservata, ma la seconda volta è stata vista da Carmelo Lentino, il portavoce di BastaUnAttimo, la campagna nazionale sulla sicurezza stradale e contro le stragi del sabato sera.
Carmelo stava sorseggiando un succo di mirtilli e quando ha visto la maglietta stava per soffocarsi:

“Anche quest’anno come nell’edizione precedente siamo purtroppo costretti a vedere un ulteriore esempio diseducativo. Uno dei ragazzi concorrenti del Grande Fratello ha indossato una maglia con la scritta ‘Bevo e me ne frego’ e tutti sappiamo quali siano gli esempi disastrosi di questo messaggio e forse bisognerebbe ricordarlo sia a produttori che ai ragazzi di questo format televisivo. […] È grave, è una vergogna e chiediamo che si intervenga in modo duro. Qualcuno se ne sta fregando della vita degli altri sputando addosso a tutto il lavoro che stiamo facendo”.

Il Grande Fratello ha provveduto al sequestro della maglietta. 
Secondo fonti vicine alla cugina della parruchiera di un ex concorrente, in questo momento la starebbe indossando il figlio di un autore del Grande Fratello.  

sbatti l’architetto in prima paginaultima modifica: 2009-01-31T15:04:02+01:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento