i Radiohead in memoria di Harry Patch

I Radiohead hanno pubblicato sul loro sito n brano inedito composto in memoria di Harry Patch, il più longevo soldato ad aver partecipato attivamente alla Prima Guerra Mondiale, scomparso lo scorso 25 luglio all’età di 111 anni.
Nel 1998 Harry Patch era divenuto un simbolo del pacifismo, criticando aspramente i conflitti bellici definiti “assassini di massa legalizzati”.

A questo link potete ascoltare il pezzo in streaming
A quest’altro link sul sito dei Radiohead potete scaricare il pezzo per una sterlina.
I proventi andranno alla Royal British Legion.

Il testo della canzone dei Radiohead, “Harry Patch (In Memory Of)”, è composta da frasi dello stesso ex-soldato:

“i am the only one that got through
the others died where ever they fell
it was an ambush
they came up from all sides
give your leaders each a gun and then let them fight it out themselves
i’ve seen devils coming up from the ground
i’ve seen hell upon this earth
the next will be chemical but they will never learn”

Questo è quello che ha scritto il cantante dei Radiohead, Thom Yorke, sul sito della band:

Recentemente, Harry Patch, l’ultimo veterano del Regno Unito della Prima Guerra Mondiale è morto all’età di 111. Avevo sentito una sua intervista molto emozionante pochi anni fa nel programma Today di Radio4. Il modo in cui ha parlato della guerra ha avuto un profondo effetto su di me. E’ diventato l’ispirazione per una canzone che ci è capitato di registrare poche settimane prima della sua morte.
E’ stata fatta in un monastero. Gli archi sono stati arrangiate da Jonny.
Spero vivamente che la canzone renda giustizia alla sua memoria, come l’ultimo sopravvissuto.
Sarebbe molto facile per la nostra generazione dimenticare il vero orrore della guerra senza gente come Harry che ci faccia ricordare.
Spero che non dimenticheremo.
Come lo stesso Harry ha detto: “A prescindere dalle uniformi che abbiamo indossato, siamo stati tutti vittime”.(Thom Yorke)

i Radiohead in memoria di Harry Patchultima modifica: 2009-08-06T02:08:00+02:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento