le risposte di Berlusconi alle prime 10 domande di Repubblica

Eravamo al bar che parlavamo con Vittorio Feltri, Ezio Mauro e Dino Boffo di questa moda del numero 10 che sembra aver preso piede da quando la Juve ha comprato il fantasista Diego Ribas, quando all’improvviso ci chiama Berlusconi per rilasciarci in esclusiva le risposte alle celebri prime dieci domande di Repubblica sul caso “Noemi Letizia”.

1)Signor presidente, come e quando ha conosciuto il padre di Noemi Letizia?
Grazie per la domanda. Mi trovavo in una disco vicino Salerno. Ci stavo provando in pista con una tipa, avrà avuto 14-15 anni ma ne dimostrava almeno 17, quando all’improvviso si avvicina quest’uomo, si inginocchia, mi bacia la mano e mi dice: sono il padre di Noemi Letizia.
Lo ricordo come se fosse ieri: erano circa le 2 di notte di un sabato di qualche tempo fa…

2)Nel corso di questa amiciza, quante volte vi siete incontrati e dove?
Mi sono annotato tutti i nostri incontri sulla Smemo. La lego al collare a Emilio Fede, gli insegno la strada e ve lo mando.  

3)Come descriverebbe le ragioni della sua amicizia con Benedetto “Elio” Letizia?
All’inizio pensai che Letizia fosse il nome e feci un po’ il provolone… quando poi mi accorsi del malinteso era troppo tardi, ormai ci eravamo già affezionati.
Ci tengo a precisare che non sono un culattone.

4)Perchè ha discusso delle candidature con Letizia che non è neanche iscritto al PDL?
Non è che ci abbia proprio discusso. Mi stava facendo un massaggio ai piedi, io parlavo e lui ascoltava. Quel giorno mi sentivo solo e avevo bisogno di sfogarmi con qualcuno. La sera prima mi era andata male con una tipa troppo figa.

5)Quando ha avuto modo di conoscere Noemi Letizia?
Stavo cagando nel bagno di Emilio Fede quando vidi sulla lavatrice un book con delle foto di alcune aspiranti showgirl. Sfogliandolo lessi il nome di questa Noemi Letizia e chiamai subito Elio per chiedergli se fosse a conoscenza che sua figlia facesse le pose da porca sulla lavatrice del bagno di Emilio Fede.
Lui subito non capì, ci fu un malinteso perchè forse mi ero espresso male.
Ho comunque smentito e, una volta chiariti, mi passò Noemi al telefono e mi complimentai con lei.

6)Quante volte ha avuto modo di incontrare Noemi Letizia e dove?
Non mi piace tenere il conto. Lo fanno i playboy da strapazzo… comunque 6!
Sempre in posti normali, non mi piace strafare. Una volta ci siamo incontrati su un casetta su un albero. Io ho portato i G.I. Joe e lei la Coca.

7)Lei si occupa di Noemi e del suo futuro e sostiene economicamente la sua famiglia?
Qualche gioiello ogni tanto, ma con la crisi che c’è faccio quello che posso…

8)E’ vero che lei ha promesso a Noemi di favorire la sua carriera nello spettacolo o in politica?
Ricordo che una volta eravamo al concerto di Ambra e cantai “t’appartengo ed io ci tengo e se prometto poi mantengo, m’appartieni e se ci tieni tu prometti e poi mantieni. prometto, prometti”.
Ma era un coro, lo stavano cantando tutti a squarciagola. Non vorrei che si sia fatta delle strane idee.

9)Veronica Lario ha detto che lei “frequenta minorenni”. Ce ne sono altre che alleva e frequenta?
Capita, ma non saprei dire un numero. Proprio ieri sono stato invitato alla festa di compleanno di una bambina che ha il padre che lavora a Repubblica, ma non so quanti altri bambini ci saranno.

10)Sua moglie dice che “non sta bene” e che andrebbe aiutato. Quali sono le sue condizioni di salute?
Direi bene. Vado a cagare con una certa regolarità.

le risposte di Berlusconi alle prime 10 domande di Repubblicaultima modifica: 2009-09-04T10:42:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

14 pensieri su “le risposte di Berlusconi alle prime 10 domande di Repubblica

Lascia un commento