Noemi Letizia a Venezia: è nata una cagata

Stavo affrontando la stitichezza sulla tazza del cesso, quando sento urlare mia nonna: Noemi a Venezia! Noemi a Venezia! C’è anche Milingo! Per la putt-na, ma che caz-o sta succedendo?
Mi svuoto, mi pulisco velocemente con Chi e Repubblica senza farmi nemmeno un bidet e corro subito a vedere.
Mia nonna non spara cazz-te: è tutto vero.

Noemi si è presentata al Festival di Venezia per annunciare che girerà Kamorrah Days di Massimo Emilio Gobbo (e chi caz è?!?! ha fatto l’attore in Gomorra). Nel cast c’è anche il Monsignor Milingo.
Potete immaginare lo scenario: paparazzi impazziti, gente che urla frasi senza senso, puttane che esultano fuori da Palazzo Chigi, Ezio Mauro che si fa una pippa, Berlusconi a casa tranquillo che si fa i caz-i suoi, scosse di terremoto nei cimiteri, ragazzine che studiano le sopracciglia di Noemi perchè vogliono il suo stesso sguardo da celebrità di ‘sto caz-o…

Ad un certo punto i giornalisti avvicinano dei microfoni alla bocca di Noemi che, a sorpresa, dopo un attimo di indecisione, comincia a parlare.
E spara una marea di cazz-te.

Trascriviamo i momenti salienti, cioè tutti…

“E’ questo che voglio fare nella vita, l’attrice e quindi è giusto che sia qui“.

“Un regista con cui vorrei lavorare? In questo momento sono qui, non parliamo d’altro“.

“E’ da anni che io studio recitazione perchè è sempre stato questo il mio sogno. Perchè dovete sapere che quando ero piccola e andavo al cinema e guardavo il maxischermo, io mi emozionavo e sognavo, e fu allora che decisi che un giorno sarei stata io a fare emozionare gli altri dal maxischermo ed è questo che io vorrò fare nella vita.”

“La televisione? Se capita può essere un contorno“.

“Le fiction ti interessano? Tutto quello che mi può far trasmettere emozioni mi interessa“.

“Beh, su di me vorrei che non si dicesse…cioè… non si direbbero più le cose… tutto è sbajato… tutto quello che hanno detto fino ad ora è sbajato”.

Il video per chi non crede che tutto ciò sia accaduto realmente…

Noemi Letizia a Venezia: è nata una cagataultima modifica: 2009-09-10T23:50:00+02:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

23 pensieri su “Noemi Letizia a Venezia: è nata una cagata

  1. Considerazioni dopo aver visto il video:

    – non è stata in grado di tirare fuori il nome di un regista alla domanda “Con quale regista ti piacerebbe lavorare?”, quando le sarebbe bastato rispondere “Tinto Brass” o tutt’al più “Dario Argento”;

    – sono anni che studia recitazione e ancora non riesce ad eliminare l’accento???

    In ogni caso io mi meraviglio più di quei quattro cojoni (o era uno solo?) che la chiamavano a squarciagola appena è sbarcata a terra!

  2. …che vergogna….lei vive nella mia stessa città….ma come fa a dire tutte quelle cavolate tutte insieme ?????mah…di certo vi assicuro che si sforza tantissimo di parlare in italiano , qsta in famiglia non azzecca neanche una parola che sta nel vocabolario italiano, ve lo assicuro..è tipico accento e favella di chi in famiglia e tra amici si diletta nel + intricato dei dialetti ! …che vergogna…sono imbarazzata …vi prego , abbiate pietà di lei ….

  3. Ma che vi aspettavate, scusate? Qualcosa di meglio? Ma se in libreria ho trovato la “biografia di Costantino”… niente mi stupisce più qui, mi schifa si, ma stupisce no. Un Paese di cretini è questo quello che vuole. Che vuole e che ha. John Lennon diceva “Hai quello che ti meriti”.

Lascia un commento