Grande Fratello 10, la prima entusiasmante puntata

Sono circa le 21:30 e su Canale 5 appare Alessia Marcuzzi in latex. E’ cominciato ufficialmente il Grande Fratello 10.
Per chi se lo fosse inspiegabilmente perso abbiamo fatto un resoconto dettagliato. Però per onestà dobbiamo precisare che l’abbiamo visto quasi tutto senza l’audio. Avevamo lo stereo acceso.

Saltiamo il primo concorrente, un imitatore pugliese da quattro soldi di Austin Powers e passiamo alla seconda concorrente: è una specie di Belen Rodriguez dei poveri, la sudamericana Camila. Camila Sant’Ana(l) per la precisione. Bookmaker inglesi impazziti: su “la darà” non accettano più scommesse.
Poi ne prendono tre a caso seduti tra il pubblico: Marco, Davide e Luca. Sembrano felici.
Alessia Marcuzzi avvisa che bisogna iniziare a sborsare soldi per televotare. Sono tutti brutti uguali, hanno tutti e tre dei nomi molto comuni e quindi non c’è nessuna base per spendere soldi per votarli.
Telefoniamo ad Alfonso Signorini per chidere un consiglio e ci suggerisce astutamente di votare per tutti e tre. Lo mandiamo affanc-lo.
Chi dei tre ha più parenti entrerà nella casa.

C’è la pubblicità. Interessante.

Il primo dei tre del pubblico dice che è fidanzato. Pessima mossa, non lo fanno entrare. Dichiara: però sono arrivato alla porta rossa, è già tanto. Ma tornatene a casa cretino.
Il secondo si chiama Marco, fa il parruchiere e può entrare. Ha 18 anni e un padre malato. Dice che guardare il figlio dalla televisione fino alla finale lo aiuterà a guarire. 
Appena entrato, Camila lo abbraccia facendogli affondare la faccia tra le tette. Pensa già a salvarsi il culo nelle nomination.
Il terzo è un Sergio Muniz dei poveri. Alessia Marcuzzi l’ha presentato come uno sfigato e se ne torna a casa sua. La prima botta di culo della sua vita. Almeno per il momento.

Poi entrano Carmen, piange tantissimo e vuole fare o la modella o l’infermiera. Mentre ci pensa fa il Grande Fratello. Ma soprattutto entra George Leonard, una specie di Fabrizio Corona dei poveri che ha difficoltà a formulare una frase di senso compiuto. Il livello è altissimo. 
Si farà una storiella con la Belen Rodriguez dei poveri. Le ragazzine davanti alla tv sono già tutte bagnate. Alessia Marcuzzi e Alfonso Signorini si toccano.

C’è la pubblicità. Cristina Chiabotto ha fatto una casa che costa 15.000 euro a tasso zero. Ci sarà l’incul-ta.

Entra Sabrina, una gnocca bionda di 1.80 che dice che nella vita ha sempre dato la priorità al cervello. Ha fatto Miss Italia.
Inquadrano di nascosto uno che sta pisciando dentro il cesso di un albergo. E’ un concorrente in standby. 

E’ il momento di Maicol (scritto proprio “Maicol”), un omosessuale vergine tutto Beautiful e niente cervello, e Massimo, un bodyguard eterosessuale tutto palestra e niente cervello.
Quando entra il culturista alle donne cade un po’ di bava, quando entra Maicol lo guardano come se fosse uno strano essere arrivato da Marte da prendere per il culo.

Inquadrano una tettona che deve fare uno scherzo a quello di prima che stava pisciando in albergo. E’ l’abnorme tettona della passata edizione.

Nel frattempo vengono fatte alcuno prove che non creano nessuna suspance perché si capisce subito che sono finte. Qualche spettatore inizia a cambiare canale. Altri si addormentano. Camila continua a toccare tutti i maschi della casa. Alessia Marcuzzi si tocca.

Fanno un televoto tra Sergio Muniz e l’altro che aveva detto di essere fidanzato. Sergio Muniz è proprio sfigato: entra lui. Sembra felice. Non si rende conto.
Entra Cristina, una piagnona che lavora in una scuola materna. Dovranno cercarsene un’altra perché è andata a fare la parte della ragazza acqua e sapone al Grande Fratello.

All’improvviso il tono di voce della Marcuzzi si fa tragico. La musica in sottofondo tetra e ansiogena. E’ il momento di presentare il concorrente che da donna è diventato uomo. Il commentatore Alfonso Signorini dice che si tratta di un espediente per fare audience. Se non lo diceva non se ne accorgeva nessuno.
Per sapere chi sia bisogna aspettare la prossima puntata. Mavaffanc-lo volevamo vederlo subito. Chissà quale strano essere…  

E’ il momento di Alberto che vuole arrivare vergine al matrimonio. Ha perso la mamma da poco. E’ carino. Alessia Marcuzzi si tocca, Camila gli butta le tette in faccia. Alfonso Signorini dice che se Alberto fa finta di essere un credente solo per conquistare i voti dei cattolici lui lo farà a pezzi. Chi caz-o sei, Dio?
Un microfono finisce per caso a una che si chiama Serena Garitta che ha vinto il Grande Fratello qualche anno fa: dice che Alberto lo presenterebbe alla mamma mentre George Leonard se lo scop-rebbe in tutte le posizioni. Ovviamente non è stata così volgare. Di più.

Fanno una gag dentro un albergo con protagonisti un concorrente che entrerà la prossima settimana e la tettona abnorme dell’anno scorso mezza nuda. Non fa ridere. E’ noiosa.
Entra Daniela, una imprenditrice che dice di fare l’amore col proprio marito tutti i giorni, anche tre volte al giorno. Potrebbe cornificare il marito col culturista. O con quello che vuole arrivare vergine al matrimonio. Non sarebbe male. 
Entra Mara di Roma, gnocca di origine eritree. Ha i capelli ricci. Quando entra riconosce il Sergio Muniz dei poveri perché hanno lavorato nello stesso locale, ovviamente a Milano Marittima.
Entra Diletta che ascolta musica indie e ha perso il padre pochi mesi fa. Entra Carmela che ha le poppe e la lacrima facile.

Inquadrano una ragazza in minigonna dentro una stanza. I concorrenti della casa dicono che non può entrare. Fanno tutto loro.
Entra Giorgio. E’ bello e muscoloso. Alessia Marcuzzi dice che è bello, si tocca un po’ e non succede più niente. La prima puntata è finita.
La prossima volta guardatelo. Non è che avremo sempre voglia di fare ‘sti caz-o di resoconti.

Grande Fratello 10, la prima entusiasmante puntataultima modifica: 2009-10-27T09:12:00+01:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Grande Fratello 10, la prima entusiasmante puntata

Lascia un commento