Tom Hanks e il rock

Giovedì e venerdì scorsi al Madison Square Garden di New York si sono chiusi i due giorni celebrativi per il venticinquesimo anniversario della Rock and Roll Hall Of Fame.
Sei ore complessive di musica con Bruce Springsteen, Stevie Wonder, Simon & Garfunkel, Crosby, Stills Nash & Young, U2, Aretha Franklin, Jeff Beck (in sostituzione di Eric Clapton che aveva i calcoli renali) e Metallica.

A loro si sono aggiunti diversi ospiti come Jackson Browne, Bonnie Raitt, James Taylor, Billy Joel, Imperials, John Legend, Sting, Smokey Robinson, John Fogerty, Tom Morello, Darlene Love, Sam Moore, Annie Lennox, Lenny Kravitz, Lou Reed, Ozzy Osbourne, Black Eyed Peas, Mick Jagger e Patti Smith.
Il canale americano HBO il 29 novembre dedicherà all’evento uno speciale di quattro ore, nel corso del quale verranno riproposti i momenti salienti delle due serate. Ci faranno sicuramente anche un dvd.

Tom Hanks ha dato avvio alla maratona rock presentando Jerry Lee Lewis. “Questa è la musica della nostra generazione, questa è la musica con cui siamo cresciuti, questa è la colonna sonora delle nostre vite”, ha detto lo spiritoso interprete di Forrest Gump ai giornalisti prima dello spettacolo.
Adesso invece s’ascolta Beyonce e dice che gli piace. Anche se gli procura degli attacchi spastici…

Tom Hanks e il rockultima modifica: 2009-11-01T23:23:08+01:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento