il Papa ha parlato al vertice della FAO

Questa mattina a Roma è cominciato il vertice mondiale della FAO per la sicurezza alimentare.
C’era grande attesa per l’intervento del Papa, che ha tenuto il suo discorso in francese:

“La Terra può nutrire tutti i suoi abitanti. Non è possibile continuare ad accettare opulenza e spreco, quando il dramma della fame assume dimensioni sempre maggiori!. E’ necessario maturare una coscienza solidale, che consideri l’alimentazione e l’accesso all’acqua come diritti universali di tutti gli esseri umani, senza distinzioni né discriminazioni. […] Il cibo viene spesso considerato alla stregua dell’oro di tutte le altre merci. […] La Chiesa non intende interferire nelle scelte politiche; essa, rispettosa del sapere e dei risultati delle scienze, come pure delle scelte determinate dalla ragione quando sono responsabilmente illuminate da valori autenticamente umani, si unisce allo sforzo per eliminare la fame.”

Secondo il direttore generale della FAO Jacques Diouf oggi moriranno di fame 17 mila bambini. Uno ogni 5 secondi, 6 milioni in un anno.
Il Papa e i leader presenti però erano tutti concordi su una cosa: “fra le cause all’origine della grave crisi alimentare mondiale c’è l’aumento demografico.”
Sei milioni di bocche in meno da dover sfamare ogni anno. Un anellazzo d’oro ogni 5 secondi.

il Papa ha parlato al vertice della FAOultima modifica: 2009-11-16T14:31:51+01:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

11 pensieri su “il Papa ha parlato al vertice della FAO

  1. Vaticano iniziasse per esempio a vedere tutte le case che possiede solo a Roma, invece che affittarle a prezzi esorbitanti. Oppure inviasse i soldi di questi affitti ai paesi bisognosi. Che st***o. Ma sta zitto che ci va più bella figura. IPOCRITA.

  2. Per quanto sia facile anche per me sparare a zero sul Vaticano, in realtà il discorso che ha fatto lo condivido in pieno: non si possono equiparare i beni alimentari alle merci normali (così come non si dovrebbe fare con l’acqua, aggiungo io). Il cibo che viene prodotto basta a tutti, tant’è che tantissimo viene distrutto propio perchè non venduto, quindi l’unica soluzione è che si cambino le regole nella produzione e nel commercio in questo ambito e si aumentino gli aiuti agli agricoltori.
    Poi il fatto che non dia tutto l’oro del suo Stato ai poveri… beh, non credo che glielo lascerebbero fare (a buon intenditor…)

  3. C’è una canzone intitolata “Questo vecchio pazzo stronzo” dedicata a suo tempo al predecessore di questo soggetto ma che si addice anche a lui. Cercatela sul tubo, che se riporto il testo poi incorro nella blasfemia.

    E’ vero, la fame nel mondo è un grosso problema, ma per il Papa ci sono problemi più importanti cui dare la priorità, tipo la lotta agli omosessuali.

  4. @ Giz quello che penso è che, dato che lui ha la possibilità di cambiare il mondo se solo volesse, non solo per i soldi che ha il vaticano ma per l’ascendente che la sua figura ha (purtroppo) su milioni di persone, la dovrebbe smettere di fare discorsi buonisti ed agire! o è capace di farsi i quattro solo per coprire i preti pedofili come ha fatto quando non era Benedetto??? per quello la chiesa ne ha scuciti di soldi, eh?

  5. @cicici
    no, non voglio difendere nè lui, nè il vaticano..tutt’altro, ma non credo nemmeno che un uomo, per quanto sia il papa, possa sistemare tutti i casini internazionali.. ci vorrebbero Buddha, Gandhi e Gesù insieme..e non ce la farebbero lo stesso.
    Wojtyla aiutò Solidarnosc, ma quanto ci volle a far cadere il Muro?

  6. @Giz lo so che non volevi difenderlo. lasciamo stare Wojtyla e Solidarnosc sennò ci scomunicano… 🙂
    Quello che dico è che lui non da il buon esempio. Sai che impatto nel mondo se un papa dicesse quello che Gesu si dice abbia detto. o san francesco. non lo fa perché non è il buon pastore che dovrebbe essere. non gliene frega un cavolo della gente che muore perché sennò starebbe zitto sul preservativo in africa. gli interessa solo il potere e si vede sul suo viso cupido. come dice danzatriceorientale, meglio perder tempo a lottare contro l’omosessualità (PS
    negli insegnamenti di Gesù non sono presenti riferimenti diretti all’omosessualità….) quindi mi dispiace: se una persona ha il carisma per farlo e non ci prova neache è da guidicare. e lui più di tutti, almeno Obama non dice di essere dio in terra.

  7. ma lo vogliamo vendere il vaticano?ne sfamiamo otto di Africa.
    comunque concordo,se il papa cominciasse a non prendersela con l’omosessualità e a favorire l’uso del preservativo nessuno romperebbe più i coglioni perchè tutta la massa di gente che lo segue sarebbe d’accordo con lui anche se dicesse che la terra è al centro dell’universo ed è piatta.
    ma nemmeno sognare di provarci mi raccomando.

  8. Già, san Francesco è stato il santo più rivoluzionario di tutti i tempi, propio perchè aveva preso alla lettera il messaggio di Gesù. Tanto pericoloso che il papa di allora non potè bollarlo come eretico. Ce ne vorrebbe un’altro, senza dubbio.

Lascia un commento