il Premio Nobel per la Pace dice sì alle mine anti-uomo

Due premesse. Lo scorso anno le mine anti-uomo hanno fatto più di 5000 vittime, di cui la metà bambini.
Gli Stati Uniti non le usano dal 1991, però il Presidente americano, e Premio Nobel per la Pace “sulla fiducia”, Barack Obama non firmerà il trattato contro le mine antiuomo in vigore dal ’99, a cui hanno già aderito 156 altri paesi tra cui l’Italia.

Leggiamo su Reuters: “Questa amministrazione ha riesaminato la propria strategia politica e abbiamo deciso che, per quanto riguarda le mine antiuomo, la nostra politica non cambierà”, ha detto il portavoce Ian Kelly, a soli cinque giorni dalla conferenza di Cartagena, che avrà come tema principale proprio il Trattato per la Messa al bando delle Mine Antiuomo, ormai in vigore da dieci anni.
“Abbiamo appurato che non saremmo in grado di assicurare la sicurezza nazionale per noi e per i nostri alleati se firmassimo questa convenzione”, ha spiegato Kelly.

Come dire ai nemici: se ci gira potremmo piazzarvi le mine quando meno ve lo aspettate. Sulla fiducia… Peace!

il Premio Nobel per la Pace dice sì alle mine anti-uomoultima modifica: 2009-11-25T16:57:00+01:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “il Premio Nobel per la Pace dice sì alle mine anti-uomo

Lascia un commento