Angelina Jolie sarà Kay Scarpetta

Leggiamo su Hollywood Reporter che finalmente ci sono notizie certe sul film che la Fox vuole produrre ispirandosi ai romanzi di Patricia Cornwell.
La protagonista sarà Angelina Jolie (non abbiamo letto questi super-famosissimi libri, ma la gente in rete dice che Angelina Jolie non c’entri niente con Kay Scarpetta, il medico legale protagonista dei romanzi), mentre la sceneggiatura sarà scritta dalla semi-esordiente Kerry Williamson. L’uscita del film è prevista per il 2012.
Angelina Jolie sarà Kay Scarpettaultima modifica: 2010-01-20T23:35:00+01:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Angelina Jolie sarà Kay Scarpetta

  1. Confermo: Kay Scarpetta è tutto meno che una persona femminile ma si sa come va il mondo di Hollywood: invece di cercare attrici “naturalmente brutte”, si tende a imbruttire col trucco le attrici naturalmente (?) belle (basti ricordare anche Gwyneth “obesizzata” in quel film di uci ora non ricordo il titolo, quando avrebbero potuto benissimo fare interpretare la parte ad una vera malata di obesità).

  2. Lo show business in USA è tutto fuorché etico o logico, oramai bisogna farci il callo…
    Se il film uscirà uno schifo, sarà allora che bisognerà ulteriormente arrabbiarsi, queste trasposizioni dei libri in film, rendono poco e a mio parere la scelta più azzeccata in questo caso sono le serie tv.

    Comunque il film di cui tu parlavi è Shallow Hal, in italia, “Amore a prima Svista”.

  3. Ci avrei visto meglio Holly Hunter (brava, intensa e un po’ più mascolina) o l’androgina Hilary Swank, il “camaleonte” di Hollywood.
    Angelina Jolie è troppo bambola e finirà per recitare Kay Scarpetta, con un’iterpretazione-fotocopia del personaggio di Amelia Donaghy de “Il collezionista d’ossa”…
    A Hollywood non vogliono mai rischiare e alla fine appiattiscono tutto. Però spendendoci un sacco di milioni, il che è un controsenso se ci pensate…
    Basta vedere la serie di remakes che producono ogni anno o la vagonata di porcherie tratte da fumetti che ci propinano. Mica tutti sono di qualità, ma sono destinati a un pubblico di bocca buona, che si fa ammaliare dagli effettoni speciali e che ingurgita quintali di popcorn bevendoci litri coca cola.
    Da noi ci sono i cine panettoni e da loro i “cocacola&popcorn”…

  4. Ne “Il Collezionista di Ossa” la protagonista femminile si chiamerebbe Amelia Sachs e non Donaghy… confermo tra l’altro che anche lì Angelina non c’entrava per niente (Amelia è gnocca ma mascolina e coi capelli rossi). Ma preferisco non dilungarmi su quel film, dato che pure Lincoln Rhyme (bianco e coi capelli lunghi lisci) è stato interpretato (seppur magistralmente rispetto al libro) da Denzel Washington!!! Per il resto delle differenze andate pure su wikipedia…

    Morale della favola: anche qui la Jolie non ci azzecca manco per sbaglio. Che palle di attrice.

  5. Sì però in “Amore a prima svista” la Paltrow poteva anche starci visto che in gran parte del film Jack Black se la immagina con il fisico da top model.. se avessero dovuto rinsecchire un’obesa con il trucco non so cosa sarebbe saltato fuori. A parte questo vorrei dire che secondo me la Jolie come attrice è totalmente insignificante, anche i film in cui recita per la maggior parte sono insignificanti. E le hanno anche dato un Oscar, roba da matti! Le produzioni la scelgono solo perchè è bona ed è un nome che tira: basta.

  6. # Dhoobax: ora che lo leggo da te, mi viene in mente hai ragione. Ricordavo soltanto il nome Amelia e non il cognome e ho guardato su Wikipedia che, a quanto pare, non è sempre attendibile…
    Ma comunque non mi pare fosse quello il punto. :)))
    Volevo solo dire che anche lì era fuori parte e che con Kay Scarpetta non ha nulla a che vedere, tutto qui. 😉

  7. # Dhoobax: In quel film (Il collezionista di ossa), hanno proprio fatto a modo loro… o_O
    Ci hanno messo la Joilie che non c’entrava niente e le hanno persino cambiato il cognome, hanno cambiato la razza di Lincoln Rhyme… ci mancava soltanto che facessero collezionare qualcos’altro al serial killer, poi sarebbe stata un’altra storia. “Il collezionista di unghie”, come suona? :)))
    Si hai perfettamente ragione, la Jolie è quasi sempre antipatica nei film, si fa fatica a farsela piacere e a immedesimarsi nei suoi personaggi.
    Nella vita non mi esprimo perché non la conosco, ma se ci si dovesse basare su ciò che si legge di lei, non ne uscirebbe molto meglio…
    😉

Lascia un commento