e non si vergognano nemmeno…

Ok! Magazine ha pubblicato la prima volta in copertina di Elton John con il compagno David Furnish mentre mostrano il loro figlio Zac.

Prendiamo nota: più la stronzata che fai è grossa, meno devi nasconderla. Tanto si sente la puzza: falla passare per Chanel N° 5.

e non si vergognano nemmeno…ultima modifica: 2011-01-19T12:06:01+01:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

13 pensieri su “e non si vergognano nemmeno…

  1. davvero secondo voi non è una stronzata che un settantenne paghi una donna per avere un figlio e crescerlo con un altro uomo? e poi lo mostri su una rivista come un giocattolo?
    quando avrebbe potuto adottarne uno, con tutti i bambini orfani che ci sono?

    e che questi sono tutti “privilegi” concessigli solo perché è una celebrità?

  2. @puff

    preferiamo che ognuno interpreti le sciocchezze che scriviamo come meglio creda, così possono seguirci sia gli omofobi, i killer, i pedofili, gli anti-gay, i pro-gay, gli etero, gli anti-etero, gli ignoranti, gli acculturati e le brave persone.
    è la nostra politica per allargare il nostro pubblico e rincretinirlo.

  3. @ veryinutilpeople :
    ahahahahahahahahah!
    Volevo commentare il post, ma non posso non commentare il vostro commento! 🙂 Siete dei grandi! lol

    P.S.
    Nei vari commenti, si sono scordati tutti che la sorridente coppia ha deciso di far vivere il bambino in un’altra casa insieme alle tate. Se non è una stron*ata quella…

  4. Elton John avrebbe voluto adottare 2 bambini orfani Ucraini (uno dei 2 sieropositivo) e non glielo hanno permesso perchè troppo vecchio. Ci sono delle leggi inutili e idiote per cui una persona non può adottare dei bambini con un presente improponibile e un futuro incerto e fargli vivere una vita migliore e ma può usufruire di uteri in affitto. E poi io non capirò mai le madri che partoriscono questi bambini e lo fanno per soldi. Se sono così buone e generose dovrebbero farlo gratis. Quante ce ne sarebbero a disposizione? Molte ma molte meno!!!

Lascia un commento