lo zio di Ruby si è dimesso

Ok, Mubarak non è lo zio di Ruby, scherziamo. Però si somigliano così tanto e a volte ci confondiamo. Abbiamo la confusione mentale.

Circa due ore fa in Egitto c’è stata la svolta storica attesa da alcuni giorni. Mubarak ha rinunciato al mandato presidenziale e ha incaricato le forze armate di gestire gli affari di stato fino alle nuove libere elezioni.

Guardando i telegiornali non si è capito molto bene cosa sia successo. Si vede solo un sacco di egiziani vestiti male che si sbracciano per la strada.
Non c’è un grosso approfondimento sui fattori che nel tempo hanno spinto il popolo egiziano a rivoltarsi in massa, come il controllo diretto dei media, la corruzione della classe politica, i timori di vivere in una dittatura familiare…

…uhm…
…noi abbiamo pure i “magistrati comunisti”. Le due situazioni non sono paragonabili… meno male, che culo…

Comunque, La Stampa ha riassunto in modo schematico gli ultimi eventi. 

lo zio di Ruby si è dimessoultima modifica: 2011-02-11T19:02:00+01:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento