questa volta è davvero tutta colpa di Del Piero

Non c’è molto da dire sull’eliminazione dell’Italia dagli Europei, se non una: è colpa di Del Piero.
Scusateci ma dobbiamo parlare di uno dei nostri sportivi italiani preferiti.

La Repubblica scrive che l’errore di Donandoni contro la Spagna non è stato quello di fare entrare Del Piero troppo tardi, ma di averlo fatto proprio entrare; altri dicono che Del Piero ha sbagliato a non tirare il quarto rigore.
Strano che non parlino delle prova più evidente della colpevolezza di Del Piero: a sbagliare i rigori sono stati De Rossi e Di Natale, due che hanno molto a che fare con Del Piero.
Il primo, maglia numero 10; il numero che dovrebbe essere di Del Piero per antonomasia.
Il secondo è l’ennesimo inconcludente “scaccia Del Piero” di turno che negli ultimi due anni gli ha impedito di giocare con continuità e serenità nel suo ruolo.
Del Piero non può non c’entrare niente. Non può non avere reagito di fronte a due simili caz-ate.
Deve per forza avergli almeno messo addosso una pressione psicologica…un qualcosa…una macumba; Ziliani, Franco Rossi, Zucconi, Galeazzi, Tardelli…ditelo!.

In quattro partite abbiamo segnato solo una volta su azione: nel primo tempo contro la Romania. Gol ingiustamente annullato per fuorigioco. Quel primo tempo è stato l’unico tempo giocato bene dalla Nazionale, con un sacco di palle gol. 
E’ stata l’unica volta in cui Del Piero ha giocato 45 minuti interi (e del resto le uniche 4 partite che Del Piero ha giocato interamente agli europei si sono tutte concluse con la vittoria). Poi nel secondo tempo Zambrotta regala un gol, Del Piero prende una botta e esce. Finiamo miracolati da Mutu mentre Cassano tenta di segnare dalla linea di fondo e Quagliarella vaga per il campo chiedendosi cosa ci faccia all’ Europeo dopo il campionato che ha disputato con l’Udinese.

Da quel momento Del Piero, non solo sparisce dalla considerazione di tutti, ma viene ripetutamente preso in giro da Marco Tardelli e Giampiero Galeazzi nel corso della principale trasmissione sportiva (si fa per dire) del canale pubblico.
Marco Tardelli, prima di Italia-Spagna dichiara: “io vedo Cassano e poi Di Natale… Del Piero? –ridendo– al limite per i rigori”.
Galeazzi, esperto di canottaggio e amatriciana, ripeteva continuamente: “Fantantonio Cassano è la nostra unica speranza. Del Piero se ne stia nella tenda come Achille”.
Nel frattempo i movimenti di bacino e l’evanescenza di Cassano diventavano una goduria mediatica come una punizione di Maradona all’incrocio dei pali e il CT Donadoni, prima di Spagna-Italia dichiarava: “Vedrete che Di Natale sarà molto importante”.

Mentre Donadoni pronunciava queste parole Del Piero stava evidentemente impedendo a Di Natale di toccarsi le palle.

questa volta è davvero tutta colpa di Del Pieroultima modifica: 2008-06-23T04:50:00+02:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “questa volta è davvero tutta colpa di Del Piero

  1. cosa si fa ora si cerca il capro espiatorio a tutti i costi?? eh che palle sta cosa, tipica italiana! Del Piero si è visto in campo per 5 minuti e sarebbe colpa sua di 120 minuti di partita piu 5 rigori andati male??
    Un atteggiamento molto maturo sarebbe dire: le due squadre si equivalevano in quanto a bravura e ai rigori la Spagna ha avuto un pizzico di fortuna in piu.
    Punto.

  2. Secondo me bisogna andare oltre la questione Del Piero. Bisogna esultare! Finalmente questa massa di str…i, con la terza media (se sono stati bravi e studiosi) e Dio-sa-quanti miliardi nei conti correnti sono stati cacciati da questo torneo. La coglioneria dell’italiano medio, invece, continua: chiacchera da bar, trasmissioni, prime pagine, Donadoni, Lippi… propongo di nominare CT il limpido e trasparente sig. Moggi uno che ha dato volto e fama al calcio, così restiamo coerenti con l’alto valore social-culturare di questo universo calcistico del ca…o.

  3. tutte cazzate. la colpa è di uno solo se siamo usciti: Donadoni.
    Donadoni che non ha mai fatto uscire un Toni per 4 partite inguardabili, un Donadoni che ha tolto Cassano per Di Natale.. Di Natale che ha sbagliato il rigore decisivo: Alex? Lui li avrebbe tirati anche tutti e 5 e avrebbe fatto 5 gol.. Ma l’ordine con cui tirare non l’ha mica scelto lui!!! E chissà, se avesse giocato un po’ di più magari ora non saremmo a casa… Ma che colpa e colpa di Delpy.. Donadoni a casa! Vogliamo Lippi!!!

Lascia un commento