uno stalker di Michelle Hunziker è stato assolto

Cronaca nera. Prima pagina. Soggiorno bianco.
Leggiamo sul Corriere Della Sera che è stata assolta una guardia giurata che riempiva di telefonate Michelle Hunziker per proporsi come guardia del corpo personale.
C’è un passaggio dell’intervista a Michelle Hunziker che ci ha lasciato leggermente rimbecilliti:

“Il fatto è stato accertato, ma evidentemente non costituisce reato. Va bene così. Sono contenta di averlo denunciato in tempo, prima che quell’uomo si inasprisse. E sono anche sicura che ora, dopo questa esperienza, non mi darà più fastidio”. Michelle Hunziker, gentile e luminosa nel soggiorno bianco del suo appartamento milanese, polo chiara e jeans, parla serena di Silvano N., il quarantenne che nell’aprile del 2008 l’ha riempita di telefonate al numero di casa proponendosi come guardia del corpo.”

Tralasciando il soggiorno bianco… ma se il fatto è stato accertato e non costituisce reato, perché non dovrebbe più ripetersi?
Adesso telefoniamo a Michelle Hunziker e le rompiamo i co-lioni finché non ci spiega ‘sta cosa.

uno stalker di Michelle Hunziker è stato assoltoultima modifica: 2010-03-25T16:00:09+01:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

14 pensieri su “uno stalker di Michelle Hunziker è stato assolto

  1. Probabilmente significa: mi è servito fintanto che è finito sui giornali sto fatto. Ora sto bene così. Al prossimo che si permette di fare un paio di telefonate a casa faccio un’altra denuncia.
    A me sembrava chiaro anche prima che telefonare a casa e dire ca…ate alla gente non costituisce reato. Altrimenti quelli dei call center della Vodafone, Tim e compagnia bella starebbero dentro da anni ormai…

  2. Va beh Nicolas, allora speriamo che qualche guardia giurata ti prenda di mira e, oltre ad assillarti di telefonate, si presenti anche a casa tua armato di pistola continuando ad insistere su chissà cosa. Tanto non dovrebbe infastidirti la cosa no?
    …mah….

  3. La minaccia a mano armata è un reato penale. Se la persona in questione non è stata condannata probabilmente il problema non era quello.
    Le ossessionanti attenzioni di uomini verso alcune donne e di donne verso altri uomini sono purtroppo all’ordine del giorno nella vita di molte persone normalissime che fanno gli impiegati, gli operai, disoccupati e che non si possono permettere le guardie del corpo o sistemi di sicurezza da mille e una notte.
    Ex fidanzati/e, ex mariti/mogli, spasimanti che veramente rompono i maroni e portano all’esaurimento.

    Quello a cui volevo fare riferimento io è che la Hunziker a mio parere su sta caciarata ci ha marciato e basta fin dall’inizio e che se ogni cosa che infastidisce costituisse reato passeremmo tutto il tempo in tribunale.

    Se mi minacciassero con la pistola e non lo condannano non direi certo che sono contento così. Tanto sono sicuro che non lo farà più… (probabilmente perché non l’ha mai fatto).

  4. per Nicolas e ma chere amie nadyà :o)

    Ai sensi e per gli effetti dell’articolo 660 codice penale si punisce “chiunque, in luogo pubblico o aperto al pubblico, ovvero col mezzo del telefono, per petulanza o altro biasimevole motivo, reca a taluno molestia o disturbo”.

    Il trattamento sanzionatorio previsto dal legislatore per tale fattispecie incriminatrice è quello dell’arresto fino a sei mesi oppure l’ammenda fino ad € 516.

    il problema cruciale in questo caso come in molti altri, qui ovviamente meno grave perché male che vada ci andrebbe di mezzo solo la mascellona svizzera, è che alcuni giudici dovrebbero rientrare per direttissima tra quel 7,8% di disoccupati che sognano un misero posto di lavoro!!! secondo me il giudice si è un po’ rivisto nel molestatore e quindi per solidarietà gli ha dato una pacca sulla spalla !

  5. Adesso perché è Michelle Hunziker, la faccenda ha rilievo… ma quante donne ci sono che denunciano minacce, maltrattanenti FISICI (altro che telefonate, che danno ugualmente fastidio, ci mancherebbe, ma mai quanto le percosse) e atti di stalking vari e si vedono o derise o si sentono rispondere (è accaduto a una persona del mio paese): “Ma noi finché non succede qualcosa non possiamo prendere nessun provvedimento!”.
    Possibile che il processo di lobotomizzazione sia arrivato a un punto tale che una persona debba essere presa sul serio solo quando finisce in (o fa) televisione? Mavvaffanculo!

  6. Quoto Nicolas… anche giangi ha ragione, solo che, quello che bisogna capire è che c’è gente “normale” che subisce soprusi molto più pesanti e non frega un cazzo a nessuno (forse dell’ordine per prime), mentre per i VIPs a momenti si corre se solo uno osa lanciargli uno sguardo ammiccante.

  7. la cosa che deve far appunto riflettere è: ma se una vip famosa con i riflettori accesi addosso non riesce ad ottenere una chiara condanna per molestie (o stalking come secondo la nuova normativa), una povera pinco pallina qualsiasi come e, soprattutto, da chi deve essere tutelata e protetta?! secondo me qui un girotondo ci sta tutto :o)

  8. Ehm, era FORZE dell’ordine.

    @giangi, la vip almeno riesce a portarcelo in tribunale… la pinca pallina, se ci riesce, è grasso che cola e deve accumulare minimo dieci denunce.

    Vedi Debora (non ricordo il cognome) della prov. di Brescia, stuprata dal fidanzato a 14 anni, molestata dallo stesso nei 10 anni successivi (con tanto di denunce su denunce) e alla fine uccisa dallo stesso fidanzato (poi suicidatosi, ma se l’avesse fatto prima, avrebbe fatto un piacere a tutti).

  9. @danzatriceorientale

    certo danzatriceorientale…cmq sia andare in tribunale o non andarci è la stessa cosa… molti/e sventurati/e non hanno la fortuna di andare in tribunale perché già sotto terra dopo aver inoltrato varie denunce all’autorità giudiziaria competente…
    un serio è grave problema di malcostume nell’ordinamento giudiziario italiano “forse” c’è…più che malcostume si parla di gravi reati commessi dagli stessi giudici e magistrati!
    il problema è che se non lo dice Beppe Grillo, san Travaglio o ecc ecc…in Italia il problema Giustizia non esiste e non è degno di nota…
    a parte il grosso problema Berlusconi ovviamente tutto il resto è…….. noia :o)

  10. …..con tano di titoli sui giornali..”la mia vita da molestata”…

    ma vai a cagare, va!
    la gente normale non ha spazio, non ha ragione, non ha elementi per difendersi e sostanzialmente soldi. tu, buffona, hai un sacco di soldi, non meritati( ma questo è solo il mio modesto parere, e non essendo famosa non conta) e rompi anche i coglioni…
    ma ciaooo!!!

  11. @nadya pensa che se qualcuno inizia a molestarti tu hai le stesse chances di venire difesa e ascoltata della più famosa povera Michelle…cavolo è anche extracomunitaria e nonostante tutto i giudici non l’hanno ascoltata e difesa!! :o) povera ciccia

Lascia un commento