a Francesca Cipriani è esplosa una mammella

Certe cose non dovrebbero mai accadere. Le guerre devono finire.
Oggi al telegiornale (Studio Aperto) ne hanno parlato in modo leggero, ma il fatto è gravissimo e serissimo: ala supersiliconata Francesca Cipriani è esplosa una protesi mammaria durante La pupa e il secchione. Sarà stato lo stress di stare continuamente sotto l’occhio delle telecamere, forse la pressione delle altre pupe, non ci è dato saperlo ma sta di fatto che l’esplosione avrebbe potuto ferire qualcuno.
Per fortuna non si è fatto male nessuno, ma il fatto è molto serio. Per fare un esempio assurdo, è come se a una persona con due neuroni ne esplodesse uno. Provate a immaginare le conseguenze nel suo cervello.
a Francesca Cipriani è esplosa una mammellaultima modifica: 2010-05-20T17:09:40+02:00da myenvy
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “a Francesca Cipriani è esplosa una mammella

  1. Io veramente mi faccio più meraviglia del chirugo che asseconda certe richieste assurde, anziché cacciare le pazienti a calci nel sedere… in ogni caso non le è esplosa la protesi: sembrerebbe che uno dei punti di sutura abbia ceduto (cioè, ma quanti mesi fa s’è operata? Ancora i punti c’ha? Boh!)

  2. ps e comunque la Cipriani il cervello da oca ce l’ha sempre avuto di suo, a prescindere dalla tetta siliconata: è un dato di fatto, si vorrebbe forse affermare il contrario?
    Sì, ok, non la conosco di persona e bla bla bla e infatti sto criticando il PERSONAGGIO, non la persona, che sono due concetti ben distinti.

  3. @ Giangi: Ho le tette vere (una bella 4°) mio grandissimo complesso anche perchè voi maschietti non me la fate passare liscia. Nessuno riesce mai a guardare più su del mio davanzale quindi si fa in fretta a pensare “tette grandi, cervello piccolo”. Una che le ha grandi e vere probabilmente ha anche altro, una che se le rifà grandi così è perchè non ha altro, cerca di distrarre e…ci riesce.
    Dimmi di nuovo di cosa dovrei essere invidiosa, di non riuscire a trovare un costume da bagno abbinato, un reggiseno carino, un vestito/maglietta/canottiera che mi faccia sentire a mio agio e non volgare? Che non faccia sempre pensare che io sia la mangiauomini e che le donne mi detestino perchè convinte che stia lì a fregare anche l’ultimo cesso munito che hanno raccattato? Se fosse per me scenderei ad una seconda o anche meno. Vedi tu.

  4. brava xor… stesso problema… in genere incenerisco con lo sguardo chi pensa io sia fortunata… oltre a quello che ha detto xor, aggiungerei anche il pressochè costante mal di schiena, i segni sulle spalle, la vergogna a far sport, la tensione al seno per la sindrome premestruale, starsene col reggiseno super fasciante anche a 40 gradi… ma la lista dei disagi sarebbe lunghissima… non oso pensare una con la settima…

  5. @xor
    alla faccia era solo una innocente battuta :o)
    cmq per fare un po’ i seri non dipende solo dai maschietti…è vero nella massa ci sono gli ominidi che guardano solo in basso, ma dipende molto anche da come dall’altra parte ci si atteggia, il portamento, lo sguardo ecc…
    ognuno si cerca certe situazioni ammettiamo la verità… :o)
    a me cmq basta la scannerizzazione della cornea e la vista periferica fa tutto il resto in automatico :o))))))

Lascia un commento